Industria 4.0 e impianti di aspirazione: credito d’imposta per le nuove tecnologie

Transizione 4.0 2022 conferma, e prolunga, il modello di agevolazione fiscale iniziato nel 2017 per i beni innovativi interconnessi, definiti beni “Industria 4.0”.

Gli impianti di aspirazione e raffreddamento industriali, se dotati di filtrazione, rientrano infatti nei beni materiali 4.0 Allegato “A” della legge di bilancio, per i quali è confermato l’incentivo nella misura del 50% (non più il 40%) del costo di acquisto dell’impianto completo con valore complessivo fino a 2,5 milioni di Euro.

Il termine Industria 4.0 sta a indicare il processo di automazione industriale che mira alla creazione di reparti produttivi più smart, più veloci e più efficienti. In altre parole, l’obiettivo di questa 4° rivoluzione industriale è mettere in atto una serie di trasformazioni per giungere a sistemi produttivi intelligenti, automatizzati e interconnessi tra loro attraverso la rete.

Un nuovo modo di produrre e di organizzare il lavoro, quello dell’Industria 4.0, grazie a un mix di tecnologie avanzate che riguardano quattro aspetti fondamentali del digitale:

  • Raccolta e analisi dei dati. Applicazione di tecnologie per l’analisi predittiva quali ad esempio il machine learning consentendo quindi manutenzioni che anticipano e prevengono guasti e fermi impianto.
  • Connessioni fra macchinari grazie a tecnologie come il cloud computing, il machine-to-machine e l’Internet of Things;
  • Interazione uomo-macchina resa ancora più semplice e intuitiva dalle interfacce touch;
  • Tecnologie che realizzano il passaggio dal digitale al reale, come la stampa 3D e la robotica.

 

Ma quali impianti di aspirazione e trattamento aria possono rientrare nelle agevolazioni industria 4.0 ?

  • Tutti gli impianti di aspirazione centralizzati per la depurazione di fumi, polveri o esalazioni a condizione che sia presente un sistema di filtrazione, ad esempio a cartucce maniche o a tasche. La motivazione è molto semplice: oltre ad avere un’interfaccia impianto–>azienda il sistema 4.0 deve essere in grado di monitorare in tempo reale lo stato dei filtri ed eventuali altri componenti come sonde, elettrovalvole, ecc
  • Tutti gli impianti di trattamento aria industriali, con particolare riferimento a quelli di raffreddamento destinati alla climatizzazione di capannoni o grandi fabbricati, di grande interesse per i nostri clienti che desiderano far lavorare macchinari e operatori in un contesto a temperatura controllata.

Sei interessato a questo tipo di agevolazione? Contattaci, il nostro staff sarà a tua disposizione per chiarire qualsiasi dubbio e fornire una consulenza su misura per la tua Azienda.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

it_ITItaliano